Marco Gentili per il Comune di Tarquinia

28/07/16 Discorso per la proposta di Codice Etico

COMUNE DI TARQUINIA


28 luglio 2016
Discorso per la proposta di Codice Etico
del Consigliere comunale PD, Marco Gentili.


Illustrissimo Signor Sindaco,

Egregi Consiglieri,

Gentilissimo pubblico,

Partecipo sempre volentieri alle sedute consiliari, ed eccetto qualche astensione, presenzio sempre con spirito di partito e a maggior ragione partecipo a questa seduta.

Il bisogno di rinnovamento degli scenari politici attuali mi induce ad impegnarmi in questa ulteriore digressione politica di trasparenza con cui posso e possiamo (tutti ed al di fuori di ogni appartenenza partitica) testimoniare il fatto che la “res publica” può essere gestita in maniera differente, senza trucchi e sotterfugi di ogni sorta.

C’è una morale che ancor prima che sulla carta dovrebbe essere iscritta nella volontà delle persone che aspirano a gestirla; in “Etica e Politica” Norberto Bobbio parla proprio di una morale in rapporto alla politica e in relazione a questa dice che “ci si riferisce alla morale sociale e non a quella individuale, alla morale cioè che riguarda azioni di un individuo che interferiscono con la sfera di attività di altri individui e non a quella che riguarda azioni relative, per esempio al perfezionamento della propria personalità, indipendentemente dalle conseguenze che il perseguimento di questo ideale di perfezione possa avere per gli altri“. Ciò per dire che rispetto alla questione della morale in politica, quelli a doverci interessare dovrebbero essere esclusivamente i doveri verso gli altri.

Premesso questo, ribadiamolo ancora, né il PTPC né gli allegati (tra cui il codice di comportamento integrativo approvato con Deliberazione di Giunta comunale 251 del 23.12.2013) contengono normativa di regolamentazione etica di consiglieri e/o assessori. Il Codice Etico da me elaborato non duplica pertanto alcunché, semmai colma un vuoto.

Sono, altresì, perfettamente d’accordo che il garantismo debba valere nelle aule dei tribunali, nelle quali ciascuno di noi è non colpevole fino al terzo grado di giudizio e si viene condannati solo se ci sono prove fuori ogni ragionevole dubbio. Poi è indubbio che ogni vicenda fa storia a sé perché noi se vediamo o veniamo a conoscenza di un esponente del nostro partito, che accetta voti di scambio o che è evidentemente coinvolto in un conflitto di interessi, primo non ci pensiamo due volte a denunciarlo, secondo cercheremo di starne il più lontano possibile.

Io mi attengo alla Costituzione e in particolare all’art. 54 secondo il quale «Tutti i cittadini hanno il dovere di essere fedeli alla Repubblica e di osservarne la Costituzione e le leggi. I cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche hanno il dovere di adempierle con disciplina ed onore, prestando giuramento nei casi stabiliti dalla legge».

Il Codice Etico (con specifiche e, oggi più di ieri, motivate), rappresenterebbe un esempio, già convalidato in altri Comuni italiani, di alto valore civile e simbolico. Dietro a questa proposta c’è il credo in una politica “competente”, capace cioè di rigore intellettuale e al tempo stesso consapevole dei bisogni territoriali. L’esistenza di un Codice Etico guiderebbe anche un reclutamento degli amministratori più adeguato ai bisogni reali della politica e conseguentemente renderebbe i partiti meno asfittici e lontani dal loro retroterra sociale.

Questa che porto avanti vuole essere un punto fermo contro la politica personalizzata e clientelare. Non so quanti di voi condividano il testo oggi in discussione ma ritengo opportuno che ciascuno di voi faccia un’analisi interiore e rifletta sul valore di tale strumento.

Detto questo, per quanto possa valere, mi scuso con l’intera minoranza per non essere riuscito a portare tale atto in commissione e su questo svolgere una disamina anche con loro.

Marco Gentili

27
lug 2016
Categorie

Discorsi

Commenti Nessun commento

39^ Convocazione Consiglio

Siete invitati a partecipare alla seduta del Consiglio Comunale che si terrà presso la sala consiliare del Comune di Tarquinia – Piazza G. Matteotti n. 6 – in data 28/07/16 alle ore 8.30. La riunione, nel rispetto delle norme contenute nel Decreto Legislativo n. 267 del 18.08.2000, nel vigente Statuto comunale e nel Regolamento del Consiglio, è convocata in seduta straordinaria in prima convocazione, per discutere e deliberare sul seguente:

ORDINE DEL GIORNO

  1. Assestamento generale del bilancio di previsione ai sensi dell’art. 175 del D.lgs. 267/2000 e verifica degli equilibri dello stesso ai sensi dell’art. 193 del D.lgs. 267/2000 e s.m.i.;
  2. Variante del P.R.G. vigente di un’area sita in località Monte Cimbalo da zona E, sottozona E2, a zona D, sottozona D2, già adottata con deliberazione consiliare n.58/2010 – invio del progetto alla Regione Lazio per l’approvazione;
  3. Programma Integrato di Intervento (PIN) su area definita da Via delle Croci, Via Ripagretta, Via Nardi, Via Sacconi, presentato dalla Soc.Se.Ca.Sca. s.r.l., e approvazione dell’Analisi del Territorio dei relativi immobili. Adozione ai sensi dell’art.4 della L.R. 26 giugno 1997 n.22 e ss.mm.ii.;
  4. Mozione presentata dal consigliere Marco Dinelli del M5S, avente per oggetto: “Misure per arginare il problema della ludopatia e del diffondersi di slot machines”: esame;
  5. Mozione presentata dal consigliere Marco Dinelli del M5S, avente per oggetto: “Mozione relativa al ricorso avverso la deliberazione n. 258 del 07.07.2016 del Consorzio di Bonifica della Maremma Etrusca come previsto dallo Statuto dell’Ente per tutti i consorziati”: esame;
  6. Codice Etico: proposta presentata dai consiglieri Marco Gentili, Carola Regolo, Laura Voccia, Giancarlo Capitani, Maurizio Leoncelli;
  7.  Realizzazione centro di accoglienza per immigrati presso l’ex Polveriera “San Savino”: determinazioni.
26
lug 2016
Commenti Nessun commento

20/07/16 la Provincia

(Clicca sull’articolo per ingrandirlo)

21
lug 2016
Categorie

Discorsi

Commenti Nessun commento

20/07/16 Corriere di Viterbo

(Clicca sull’articolo per ingrandirlo)

21
lug 2016
Categorie

Parlano di me

Commenti Nessun commento

07/07/16 Corriere di Viterbo

(Clicca sull’articolo per ingrandirlo)

07
lug 2016
Categorie

Parlano di me

Commenti Nessun commento

02/07/16 Corriere di Viterbo

(Clicca sull’articolo per ingrandirlo)

02
lug 2016
Categorie

Parlano di me

Commenti Nessun commento